Sarei un bugiardo se vi dicessi che non sogno un bagno in marmo con Jacuzzi e magari una gnagna che mi lava la schiena, ma questo sogno lo faccio anche a casa. In queste settimane invece mi è venuto da sognare una doccia calda, anzi non calda, tiepida, no non tiepida tiepidina diciamo a 36 gradi. E mi pongo questa domanda, in un paese dove il clima ti fa rimpiangere Pavia il 15 di agosto per gran parte dell'anno, sarebbe troppo chiedere di avere un impianto solare?? calma, non un fotovoltaico solare, nemmneo un solare termico, semplicemente il tubo della danndata doccia prima di arrivare sulla mia cespugliosa testa dovrebbe fare una spirale di 4 o 5 giri sul tetto in un tubicino nero..così magari guadagna qualche grado e io evito di bruciare nelle fiamme nell'inferno per tutte le imprecazioni che esclamo due volte al giorno.


Published

Category

old_blog, Tchad

Connect