Scopro di dover colmare il silenzio di ben altri talenti con le mie mirabolanti avventure. Purtroppo le attivita' di campo sono finite, manca un'uscita di due giorni, le auto sono state riparate e usciremo tra una settimana. Nel frattempo bisogna elaborare i dati che i miei prodi stagisti hanno raccolto, la parte avventurosa consiste nel capire quale gps hanno usato...sara' che il mio francese zoppica ma averlo ripetutto 1000 volte pensavo bastasse a fargli capire che DOVETE METTERE IL NUMERO DEL GPS ALL'INZIO DELLA SCHEDA.
Oggi sono venuti per un'incontro teorico, e' stata una cosa patetica. So di essere un pessimo insegnante ma loro nn ci hanno nemmeno provato....le domande piu' intelligenti sono state:
"Ma lo sfondo del Desktop e' S. Pietro?" R: " No, e' il Taj Mahal"
"La mia carta d'identita' e' finita sul fondo del fiume, me ne fate un'altra?" R: "Certo, la preferisci sul retro di questo notes o sulla carta del prosciutto?"
"Caduti nel fiume ci avevi detto che ci avresti acquistato dei nuovi cellulari" R: "Scusate, la mia ironia e' difficile da cogliere in italiano figuartevi in francese, ma credo che voi stiate facendo i finti fessi"

Insomma, concorderete con me che rimanere impassibili davanti a punti geograficamente posizionati nello spazio, poligoni e linee con coerenza topologica e' una cosa da selvaggi!!!

Sara' che ieri pioveva di brutto......

"Via, via, vieni via di qui,
niente piu` ti lega a questi luoghi,
neanche questi fiori azzurri...
neanche questo tempo grigio
pieno di musiche e di uomini che ti son piaciuti,

It's wonderfoul, it's wonderfoul, it's wonderfoul
good luck my babe, it's wonderfoul
it's wonderfoul, it's wonderfoul, I dream of you...
chips, chips, du-du-du-du-du

Via, via, vieni via con me
entra in questo amore buio, non perderti per niente al mondo...
via, via, non perderti per niente al mondo
lo spettacolo d'arte varia di uno innamorato di te,."


Published

Category

old_blog, Tchad

Connect